SSD Foligno Calcio smentisce categoricamente qualunque fantasiosa ricostruzione apparsa quest’oggi su qualche quotidiano secondo cui “la struttura alberghiera in cui erano ospitati fino ad oggi i falchetti non ha più intenzione di accogliere la squadra biancoazzurra”. Essendo una struttura ricettiva molto ricercata, reduce per di più da due anni di pandemia nei quali non ha praticamente potuto lavorare come suo solito, il Foligno Calcio, in totale accordo con la proprietà della struttura in questione, ha posticipato il rientro dei propri tesserati di 24 ore proprio per favorire l’afflusso turistico presso la struttura stessa durante il periodo delle festività pasquali.

La collaborazione con la struttura stessa non si è mai interrotta: lo dimostra il fatto che, impossibilitati a rientrare presso le proprie abitazioni, alcuni dei nostri tesserati hanno trascorso lì quest’ultimo periodo festivo. Già oggi, come ad accordi, tutti gli altri tesserati riprenderanno possesso dei propri alloggi.

Ci dispiace constatare, ancora una volta, come certe notizie escano quasi sempre alla vigilia di incontri di vitale importanza per il Foligno Calcio, con l’unico risultato di generare caos attorno ad una squadra che sta giocandosi la salvezza in Serie D. Probabilmente qualcuno non vede l’ora di poter gioire per la morte del Foligno Calcio. Ci dispiace dover deludere questi personaggi: il Foligno è vivo più che mai e continuerà a lottare.

Tutti i diritti riservati