Il Foligno Calcio 1928 comunica di aver affidato l’incarico di direttore sportivo a Simone Angelini

SSD Foligno Calcio, comunica di aver affidato il ruolo di Direttore Sportivo a Simone Angelini; contestualmente si comunica che, a partire dal prossimo mese di gennaio, Eros Quadrati assumerà la carica di Club Manager, lavorando a contatto con il Presidente Filippetti.

Simone Angelini, nato a Foligno il 21 luglio 1988 e ⁠abilitato al ruolo federale di direttore sportivo A.DI.SE. dal dicembre 2021, inizia la sua carriera alla Trevana, poi un biennio a Bevagna in promozione ed una stagione in Eccellenza a Torgiano.

Nel biennio successivo torna in Promozione con il Gualdo Casacastalda dove, a seguito della vittoria play-off nella stagione 2018/2019, compie nuovamente il salto in Eccellenza. Tornato nel massimo campionato regionale, dalla stagione 2019/2020 ha ricoperto per 4 anni il ruolo di direttore sportivo del Castiglione del Lago.

L’ingresso di un folignate doc come Simone Angelini nei quadri dirigenziali del Foligno Calcio rappresenta per tutto il Club un’opportunità di crescita: il Direttore Sportivo inizierà sin da subito a lavorare insieme allo Staff Tecnico per conoscere meglio l’organico a disposizione, composto da giovani di grande qualità in grado di darci soddisfazioni nella seconda parte di stagione, e gettare le basi del progetto sportivo 2024/2025.

Il club rivolge a Simone Angelini un caloroso benvenuto e gli augura buon lavoro a capo dell’area sportiva del Club biancoazzurro.

Queste le sue prime parole da Direttore Sportivo del Falco

“Ringrazio la società per l’opportunità, poter rappresentare il Falco nel mio ruolo è motivo di immenso orgoglio. Arrivo con tanta umiltà ed in punta di piedi, per aiutare la società a professionalizzare l’ambiente in questi mesi e dare seguito al lavoro intrapreso nella prima parte di stagione. Qui ci sono tanti giovani di valore, il mio compito è di aiutare loro e lo staff tecnico, mettendo a disposizione le mie esperienze, a crescere sotto tutti i punti di vista. Tanto lavoro e pochi slogan o proclami: ai tifosi dico che sono sicuro faremo bene”.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina